CHE COS’È LA LUCE BLU? 

La luce non ci aiuta solo a vedere, ma è anche un importante mezzo per regolare i nostri ritmi biologici e influisce sul nostro benessere generale. Il sentirci più o meno svegli, concentrati e produttivi e l’essere pieni di energia e in salute dipende anche dalla luce, che tuttavia può avere effetti benefici o dannosi a seconda della lunghezza d’onda con la quale penetra nei nostri occhi. La luce visibile è un insieme di lunghezze d’onda caratterizzate da differente energia, che ne costituiscono le varie componenti cromatiche. La luce blu (HVLE) è una parte dello spettro luminoso compresa tra i 380 e i 520 nm. Le lunghezze d’onda ancora più corte rappresentano lo spettro non visibile della luce, definito UV. 

spettro luminoso luce blu ottica rizzato

ASPETTI BENEFICI DELLA LUCE BLU

Studi scientifici hanno confermato l’effetto biologico della luce sul nostro corpo. La luce blu ad esempio influisce sulla produzione di vitamine e influisce sul nostro equilibrio ormonale, che nel corpo regola il modo in cui ci sentiamo nonché il nostro ciclo sonno-veglia. In condizioni di forte illuminazione esterna, il corpo secerne serotonina – nota anche per essere uno degli “ormoni della felicità” – e cortisolo, un ormone dello stress. Entrambi ci fanno sentire svegli e attivi. La luce, e in particolare la luce blu visibile ad alta energia (HEV) influisce sul nostro benessere psicologico: per questo motivo la fototerapia viene utilizzata con successo per trattare la depressione invernale e l’insonnia. Ma, come accade spesso, anche in questo un’esposizione eccessiva alla luce comporta anche certi rischi e può addirittura essere dannosa, come vedremo a breve…

aspetti benefici della luce blu ottica rizzato

ASPETTI NOCIVI DELLA LUCE BLU

Una quantità eccessiva di luce nell’intervallo ultravioletto e blu-violetto può danneggiare l’occhio umano, causando disturbi come insonnia, infiammazioni dolorose alla congiuntiva e alla cornea, calo della memoria… Inoltre, può causare danni al cristallino (cataratta) e, in particolare, alla retina (degenerazione maculare).

aspetti nocivi della luce blu ottica rizzato

INFLUENZA SUL RITMO CIRCADIANO

Il ciclo sonno-veglia viene regolato dal ciclo circadiano, che rappresenta il nostro orologio biologico interno. Tale ritmo si basa sul rilascio degli ormoni melatonina e cortisolo, che predispongono l’organismo al sonno e alla veglia. La produzione di melatonina viene regalata in base alla quantità di luce blu che arriva agli occhi: una maggiore quantità di luce blu comporta una minore produzione di melatonina, con una conseguente riduzione della predisposizione al sonno. Anche se si interrompe l’osservazione degli schermi luminosi per andare a letto, possono essere necessarie due ore prima che il livello di melatonina sia abbastanza elevato per poter dormire. 

ritmo circadiano luce blu sonno veglia ottica rizzato

COSA PUÒ COMPORTARE LA LUCE BLU A LIVELLO VISIVO? 

La luce blu si trova naturalmente nella luce del giorno e ci permette di rimanere svegli. Essa viene, tuttavia, emessa artificialmente anche da dispositivi digitali, come smartphone, tablet, computer, televisori e dispositivi GPS, che causano all’occhio una sovraesposizione. Il picco di emissione che caratterizza le luci artificiali rende, ad esempio gli schermi degli smartphone, le immagini molto brillanti e offre una qualità di visione superiore rispetto ai monitor di vecchia generazione. Un utilizzo prolungato può tuttavia causare disturbi alla visione. La luce blu, infatti, a causa della sua lunghezza d’onda corta, viene rifratta prima dalla retina e se la sua quantità è maggiore rispetto alle altre componenti cromatiche della luce (ad esempio mentre guardiamo la TV a luci spente), si crea uno sbilanciamento nell’occhio che prende il nome di defocus miopico, con i conseguenti sintomi a livello visivo: 

  • Mal di testa
  • Bruciore/ Rossore oculare
  • Occhi irritati
  • Stanchezza oculare
  • Secchezza oculare / lacrimazione
  • Visione annebbiata
  • Scarsa visione notturna

 

SCOPRA IL TRATTAMENTO SPECIFICO PER RIDURRE LA LUCE BLU

La radiazione della luce blu emessa da sorgenti luminose artificiali o dagli schermi di TV, smartphone, tablet e PC può essere irritante e causare affaticamento ai nostri occhi. Quando ci troviamo in una stanza al buio, oppure all’aperto al tramonto o di notte, i nostri occhi passano ad una modalità di visione differente. In condizioni di scarsa illuminazione, l’occhio umano passa dalla sensibilità al verde a quella per lo spettro ad alta energia del blu. Ne consegue che percepiamo la luce blu più intensamente e quindi possiamo provare una sensazione di maggiore abbagliamento.

spettro luce occhio ottica rizzato marano vicentino

Da Ottica Rizzato consigliamo l’utilizzo di lenti con uno specifico trattamento per la riduzione della luce blu con lo scopo di migliorare il confort visivo, riducendo l’abbagliamento, migliorando il contrasto d’immagine e di conseguenza riducendo l’affaticamento visivo, con tutti i sintomi connessi. 

BlueControl è lo specifico trattamento per lenti oftalmiche, adatto a qualsiasi fascia d’età, che – oltre a mantenere  tutti i vantaggi di un trattamento antiriflesso usuale, comprese la resistenza ottimizzata ai graffi e la facilità di pulizia – consente la riduzione della luce blu in modo selettivo in corrispondenza del picco di emissione dei dispositivi digitali (445-455 nm), tramite una riflessione della luce da parte della superficie delle lenti, garantendo: 

  • Riduzione della luce blu in eccesso
  • Confort visivo per tutto il giorno
  • Riduzione dell’abbagliamento
  • Maggior contrasto 

luce blu ottica rizzato

Se desidera sempre il meglio della tecnologia: anche i suoi occhi meritano il meglio.

La aspettiamo in negozio per scoprire la protezione anti luce blu.

Riservi ora un appuntamento: 

ONLINE: Cliccare qui

TELEFONO: 0445 623323