“La vita non ci appartiene, ci attraversa”
Niccolò Ammaniti

Qualche anno fa avevo iniziato a squadrare le tele, in ogni casella da 3 x 3 cm inserivo una bolla e quasi come un biologo osservavo l’unicità di ogni “cellula” posta sul vetrino di un microscopio. Tentavo di scavare ancora più a fondo nel mio inconscio, nella mia arte e cercavo di riordinare quei magmi neri, ma brulicanti di vita.

L’artista Fabio Refosco nel suo studio InArt

Poi è arrivato l’OGGI…e tutti ci siamo ritrovati costretti a casa, fermi e incasellati, ognuno nel proprio spazio. Separati in una griglia…gli spazi sono ridotti a 1 x 1 cm e le bolle sono diventate bollicine.
Quei filamenti sottili, oggi, cercano un contatto o invadono spazi proibiti?
Scavalcano barriere o s’intrufolano furtivamente?
Cosa succederà adesso?
Ho riempito i primi fogli di bollicine nere, poi rosse, puoi bianche su foglio nero e alla fine sono esplosi i colori.

Ho vissuto due mesi di “Qui e Ora”, presente in ogni istante ma senza seguire una logica compositiva prestabilita. Su queste opere, in ogni bollicina c’è un mio pensiero, ogni esplosione l’ho vissuta intensamente cogliendo il dettaglio in ogni scoppio (circa 86.000).

“Bollicine Seriali” che nascono dalla mia mano precisa, ma si mischiano al caso creando un ordine che s’imprime, con lo scoppio, nella mia mente: un processo creativo fatto di riflessioni e dubbi, che non fornisce risposte ma crea domande. E tu, quanto sei disposto ad uscire da questo spazio?

Fabio Refosco

SCOPRIRE LE ALTRE STORIE

possibili scenari #keepinart spazio rizzato

POSSIBILI SCENARI #KeepInArt è il progetto virtuale di Spazio Rizzato a cura di Gabriele Cavedon, tratto da un’idea di Alice Traforti. E’ il momento della creatività e con questo spirito nasce una rubrica a puntate settimanali, ideata e creata per raccontare storie di innovazione ed espressione artistica con gli artisti, gli autori e i performer che negli anni sono stati ospiti di Spazio Rizzato, trasformando la delicata situazione attuale in un’occasione di arricchimento culturale. Ogni venerdì un nuovo episodio, raccontato attraverso dei testi scritti dagli artisti e alcune immagini, per sapere come hanno vissuto durante il lock down, scoprire se l’avvento del Coronavirus ha cambiato le loro modalità di approccio al processo creativo e quali desideri e prospettive sognano per la ripartenza del mondo dell’Arte.

#spazioRIZZATO #KeepInArt